Progetto 20 – Babonde

10 Sorgenti per Babonde

Lancio 03/05/2011
Ultimazione 22/07/2012
Obiettivo raccolta euro 3.500
Contributi assegnati euro 3.500

La nostra Associazione conosce già la realtà di Babonde dove abbiamo realizzato il progetto numero 13 inerente la costruzione di un granaio di conservazione delle sementi. A Babonde abbiamo come referente Padre Renzo Busana, dehoniano, che da anni opera in Congo e che abbiamo avuto modo di incontrare personalmente in una serata a Ponticella nel gennaio 2009 (vedi newsletter 33 marzo 2009) Babonde è situata in zona equatoriale dove numerose sono le sorgenti naturali di piccole dimensioni, dalle quali vengono raccolte, in pozze naturali o scavate appositamente, le acque che servono per bere, cucinare, lavarsi e lavare stoviglie, indumenti, ecc. In queste pozze, oltre alle acque sorgive, confluiscono anche le acque piovane con tutto il loro carico di fango e sporcizia. Assieme agli uomini, anche gli animali selvatici e quelli domestici, allevati ‘in libertà’, si dissetano portando il loro carico di sporcizia.L’obiettivo di Padre Renzo e della comunità dehoniana è quello di sanare il maggior numero di sorgenti nelle zone di maggiore concentrazione della popolazione dove più frequenti sono le malattie dovute all’acqua sporca. Creando piccoli bacini di raccolta e di filtraggio delle acque sorgive e sigillando il perimetro e la superficie, si farà in modo di evitare la contaminazione attraverso il contatto con agenti esterni portatori di infezioni.
Il nostro progetto è quello di contribuire alla bonifica ed alla realizzazione di 10 sorgenti, per un contributo totale di 3.500 euro.

Referente in loco:P. Renzo Busana

Progetto 21 – Nadal

Acquisto attrezzature per laboratorio informatico

Lancio 14/03/2011
Ultimazione 22/07/2012.
Obiettivo raccolta euro 3.500
Contributi assegnati euro 3.500

Accogliamo la richiesta di P.Giacomo Begni che opera nella comunità Salesiana di Nadal (vedi lettera trimestrale 40):
Vorremmo ampliare il corso di informática, il piú richiesto dai giovani e che permette un piú facile inserimento nel mondo del lavoro, ma al presente manca parte dei computer, una stampante e un hack di sicurezza per completare il laboratório di informática e per svolgere con profitto il corso di inclusione digitale.Per questo, stiamo lanciando il nostro SOS per ricomporre dignitosamente le nostre attivitá professionali e formative, con il supporto delle necessarie attrezzature. Siamo giá riusciti, con l’aiuto di persone generose, ad acquistarne buona parte (panetteria, laboratório di taglio e cucito, cucina, data show, tavoli, sedie).Attualmente su un computer stanno lavorando allo stesso tempo due alunni!È ovvio che questa situazione precária non sia la migliore per un apprendimento adeguato, con conseguente fragilizzazione professionale e rischio per un futuro impiego.La nostra richiesta pertanto si orienta verso questa esigenza, chiedendovi di aiutarci nel completamento del laboratório di informática, mediante un contributo per l’acquisto di sette computer, una stampante e un hack. Il preventivo che abbiamo scelto fra le varie proposte pervenuteci é quello piú economico e che, allo stesso tempo, risponde alle nostre esigenze tecnico/didattiche.Il valore totale é di Euro 3485,00 (Reais 7841,25, con cambio in 2,25 Reais per 1 Euro).
Il nostro progetto è quello di contribuire alla realizzazione del laboratorio informatico, per un contributo totale di 3.500 euro.

Referente in loco:P. Giacomo Begni