Lettera di p. Giacomo Begni, Settembre 2014

Padre Giacomo Begni della Missione Don Bosco (Nadal, Brasile) ci ha scritto a metà settembre una lettera di aggiornamento in cui segnala una serie di difficoltà all’interno della missione. Vi riportiamo la sua lettera e le foto che testimoniano la fine del panificio e l’inizio del corso di panettiere, invitando tutti a sostenerlo in questo momento di difficoltà.

“Carissimi un po’ di corsa perché sono giorni abbastanza difficili per me, ma é sempre una grande gioia sentirvi e entrare in comunicazione con voi. É che in questo mese mi trovo praticamente solo a condurre la barca del Centro perché la salute di un caro confratello ha impegnato gli altri nell’accompagnamento fuori sede a 700 Km da qui: purtroppo il nostro Pe. Luiz e morto ieri e stiamo organizzandoci per le celebrazioni di sepultura…inoltre la scorsa settimana il nostro professore di arte e teatro é morto in un incidente stradale, lasciando i nostri bambini e ragazzi costernati.

Sia Padre Luiz che il nostro clown Nilson erano persone di grande delicatezza e grande bontá: due meravigliosi educatori secondo il cuore di don Bosco.

Di tutto ringraziamo il Signore!

Circa la panetteria sta tutta montata. Non ho avuto modo di fare altre foto che possano aggiornarvi meglio… vi mando in allegato quelle che abbiamo fatto con il personale delle pulizie e quella con i l primo gruppo dei giovani che partecipano al primo corso di panificazione.

Grazie anche a voi per l’opportunità DONATA a questi ed altri giovani per affrontare la vita con la dignitá di una qualifica professionale: il vostro gruppo AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA ha saputo far la differenza in modo molto concreto, dapprima con la sala di informatica e ora con il corso di panificazione!

GRAZIE a nome di don Bosco, dei giovani allievi, delle loro famiglie, dei salesiani.

Vi benedica il Signore!

….a risentirci

Pe. Giacomo Begni, sdb

missionariofeliceinbrasile

 

Progetto 26 – Babonde

Ospedale dei Bambini

Lancio 20/05/2014
Ultimazione – 31/12/2014

Obiettivo raccolta (fase 1): euro 4.500
Contributi assegnati (fase 1):  euro 4.500

Obiettivo raccolta (fase 2): euro 2.500
Contributi assegnati (fase 2):  euro 2.500

Questo progetto particolare nasce come “lista nozze” di Rita e Alessandro sposi a luglio 2014, che hanno deciso di finanziare un progetto per la maternità di Babonde. Il Progetto, denominato l’Ospedale dei Bambini , consiste nell’acquisto di attrezzature di base per la sala parto che necessitano di corrente elettrica. Con il nostro aiuto sarà possibile installare i pannelli solari per la produzione di energia elettrica, ristrutturare alcuni locali e la sala parto e l’acquisto di un letto per partoriente.

L’obiettivo della fase 1 del progetto prevede l’acquisto delle attrezzature e la manutenzione della sala parto pari a 4.500 euro.

Grazie alla generosità di chi ha permesso il raggiungimento dell’obiettivo della fase 1 di questo progetto è stato possibile attivare  successivamente una seconda fase di progetto.

L’obiettivo della fase 2 del progetto prevede l’acquisto di attrezzature elettriche di base per la sala parto (bisturi elettrico e aspiratore) pari a 2.500 euro.

Referente in loco: Padre Renzo Busana scj

Assemblea AUPAT 2014

L’Assemblea ordinaria dei Soci è convocata in prima convocazione domenica 4/5/2014 alle ore 22,00 presso lo Studentato per le Missioni a Bologna in Via Sante Vincenzi 45, ed in SECONDA CONVOCAZIONE: Lunedì 5 maggio 2014, ore 18.30 presso lo Studentato per le Missioni a Bologna via Sante Vincenzi 45.
Scarica la Convocazione Assemblea AUPAT 2014

Presentazione del Progetto 24 - Bobo Dioulasso, Burro di Karitè

 

Alle ore 21 incontro-testimonianza con Suor Simona Corrado e presentazione del Progetto 24 – Bobo Dioulasso, costruzione di un’officina per la produzione di burro di karitè.

L’incontro è aperto a tutti coloro che fossero interessati a conoscere AUPAT e il progetto.